Alberto & Silvia

si sposano il 22/06/2019
destinazione: Stati Uniti & Polinesia
Entra nella Lista Nozze

Entra nella lista nozze e digita il codice:

220619AS

Un po’ di noi

Cerimonia & Ricevimento

Vi aspettiamo

SABATO 22 GIUGNO 2019

alle ore 16.30

presso Basilica di San Cesario sul Panaro

Piazza Basilica 7

San Cesario sul Panaro (MO)

 

I festeggiamenti proseguiranno presso

ACETAIA LEONARDI

Via Mazzacavallo 62

Magreta di Formigine (MO)

Luna di Miele



 

LOS ANGELES

Più che una città, è un Prodigio.

Gli urbanisti l’hanno sempre considerata un prodotto della cultura post-urbana, una città che non è più veramente tale, priva com’è di una forma definita, di una identità precisa, persino di un centro storico. Eppure lei è cresciuta negli anni, in modo spontaneo, disordinato, spavaldo, con autostrade dagli svincoli vertiginosi che collegano le diverse zone.

Avveniristica e irrazionale, non poteva che sfociare nel cinema


 

GRAND CANYON

Questo parco è unico per le sue caratteristi che geologiche ed è l’esempio più spettacolare della forza del fenomeno erosivo. Gli elementi che più hanno contribuito a modellare il Grand Canyon in quello che appare oggi, sono stati il vento, il ghiaccio e l’acqua. Una parte importante è comunque stata esercitata anche dal fiume Colorado che vi scorre in mezzo per circa 450 km, dall’attività vulcanica e dal fenomeno della deriva dei continenti. Il Canyon è profondo oltre 1500 metri e ha una larghezza variante da 200 metri a 20 chilometri. I due punti principali da cui si possono ammirare le sue profonde gole sono il South Rim, il più visitato e facilmente accessibile, ed il North Rim


 

MONUMENT VALLEY

La valle in cui si trova non è una “valle” nel senso convenzionale del termine, ma piuttosto un piano infinito interrotto solo da formazioni rocciose che si ergono dal suolo per scagliarsi contro l’orizzonte.
Il paesaggio è tra i più particolari, belli e sicuramente famosi, scelto da Hollywood come sfondo per molti film western e pubblicità televisive. Il paesaggio del Monument Valley vi sembrerà molto familiare, ma all’ arrivo sarà subito evidente l’intensità maggiore dei colori naturali. 
L’intero parco è controllato e amministrato dai Navajo, la più grande tribù Indiana Americana negli Stati Uniti, in quanto situato all’interno di una delle loro riserve.


 

ANTELOPE CANYON

Antelope Canyon è un nome che evoca paesaggi di un altro mondo, fasci di luce che filtrano fra rocce millenarie e colorano di viola e arancione brillante pareti di roccia arenaria, in mezzo al deserto. Un vero paradiso per i fotografi, l’Antelope Canyon si trova in America ed è diviso in due parti, Upper Antelope Lower Antelope. L’Antelope Canyon è la prova vivente che l’azione dell’acqua e del vento, insieme al tempo, possono creare opere d’arte uniche e meravigliose, degne delle più surreali architetture o sculture concepite dall’uomo!


BRYCE CANYON

Il Parco Nazionale del Bryce Canyon, prende il suo nome da Ebenezer Bryce, un immigrato scozzese che si trasferì nella valle nel 1875, si trova a una quota compresa tra i 2000 e i 2800 metri di altezza circa.  Il parco si è formato dall’erosione di diversi agenti atmosferici (acqua, ghiaccio e sbalzi climatici) durante il corso dei secoli sulla sua particolare roccia calcarea e arenaria, modellandola in migliaia di guglie, pinnacoli e labirinti, che vengono chiamati “Hoodoos” e che rendono unico questo parco nazionale. 
Queste conformazioni eccentriche e stravaganti con forme e colori diversi, formano una specie di grande anfiteatro.  I giochi di luce durante il giorno non solo ne cambiano il colore ma sembrano anche mutarne le forme.


 

LAS VEGAS L’ironia della sorte ha voluto che questa città, fondata nel 1885 da una comunità di mormoni, abbia seguito uno sviluppo in senso completamente opposto rispetto ai precetti religiosi dei suoi primi abitanti. Fin dal 1931, quando il gioco d’azzardo è stato legalizzato nel Nevada, Las Vegas ne è stata riconosciuta la capitale mondiale. Il suo aeroporto ha visto, nel corso dell’ultimo anno, un passaggio di circa 33 milioni di passeggeri, le sue cappelle celebrano una media di 150 matrimoni al giorno! Alcuni tra i più importanti artisti a livello mondiale organizzano qui, ogni anno, i loro spettacoli e numerosi sono gli eventi sportivi che movimentano la vita di questa vera e propria sfavillante cattedrale nel deserto!


 

YOSEMITE NATIONAL PARK

Situato nella parte est della California centrale a circa quattro ore di auto da San Francisco, Yosemite National Park è diventato il primo parco nazionale d’America con un atto del Congresso del 1 Ottobre 1890. Situato nel cuore della Sierra Nevada, il parco include oltre 400 km di strade, oltre 1300 km di sentieri (trails), una quantità impressionante di specie animali, soprattutto uccelli e mammiferi, come l’orso Greetzly, celebre e temutissimo da quelle parti, ma anche oltre 1400 specie di fiori e piante, tra cui le famose Sequoie Giganti. La strada che conduce al Tioga Pass è tra le più belle di Yosemite, perché passa per Tuolumne Meadows, ricca di laghi e pianure ricche di vegetazione


 

SAN FRANCISCO

San Francisco è una delle mete di viaggio più importanti del mondo oltre 16 milioni di turisti visitano annualmente la città del Golden Gate.
E’conosciuta per la sua fresca nebbia estiva, per le sue ripide colline, per la sua vivacità culturale e il suo eclettismo architettonico, che affianca stile vittoriano e architettura moderna, per i suoi famosi paesaggi, incluso il Golden Gate Bridge,  e soprattutto per Chinatown, che ospita la più grande comunità cinese di tutti gli Stati Uniti.


 

POLINESIA – BORA BORA

aita a pea a pea “ ossia, non ti preoccupare e non darti troppa pena (in particolare per il futuro), tanto poi tutto si risolve !” Emersa dalle onde come Venere, circa tre milioni di anni fa, si estende per soli 38 chilometri quadrati: un piccolo paradiso verde e blu, che racchiude una barriera corallina dove nuotano più di 700 specie di pesci tropicali, una lunga serie di isolotti (motu) e una grandiosa laguna creata dal lento sprofondare del vulcano Otemanu. Di questa montagna sono rimasti solo 727 metri:  ricoperti di fitta vegetazione tropicale, vegliano come una sentinella l’intera isola  e, da ogni angolo, si rispecchiano nelle acque azzurre.


 

2019-04-16T12:09:18+00:00
Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo ad essere aggiornato sulle nostre ultime vantaggiose proposte di viaggio. Compila il form sottostante!

Cliccando su "ISCRIVITI" accetti di ricevere la nostra newsletter (
Leggi l'informativa completa
)


Accetto B


Accetto

close-link