Chiara & Fabio

si sposano il 16/05/2020
destinazione: Giappone & Mauritius
Entra nella Lista Nozze

Entra nella lista nozze e digita il codice:

160520CF

Un po’ di noi

Cerimonia & Ricevimento

Vi aspettiamo

SABATO 16 MAGGIO 2020

alle ore 15.00

presso Abbazia di Nonantola

Piazza Abbazia 1

Nonantola (MO)

 

I festeggiamenti proseguiranno presso

CORTE DEI PADULI

Via Zimella 79

Bagno di Rubiera (RE)

Luna di Miele

TOKYO

Tokyo, oltre ad essere la capitale più orientale del mondo, è indubbiamente la metropoli più affascinante d’Asia anche se, in realtà, conserva molto poco della città originaria che fu fondata nel XV secolo, a parte il Palazzo Imperiale e i giardini che lo circondano; infatti, a causa di un terribile terremoto, ma soprattutto dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, il centro abitato è andato completamente distrutto. Moderna metropoli con maestosi grattacieli e strade sempre affollate, Tokyo colpisce per la sua energia in cui i ritmi incalzanti della cultura consumistica si scontrano con i momenti di quiete che sono retaggio delle antiche tradizioni. La città di Tokyo è il centro politico, economico e culturale del Giappone ed il luogo dove si concentra quanto più c’è di moderno in questo paese, compresa la tecnologia informatica.


 

TAKAYAMA

Circondata dallo splendido scenario delle Alpi giapponesi, Takayama è una città che ha saputo mantenere un suo fascino unico nel tempo: le sue case dai tetti spioventi in legno, le locande storiche e le sue birrerie di sake secolari si sono conservate perfettamente, grazie alla posizione isolata della città. Lontana dalla frenesia dei grandi centri urbani, Takayama mantiene uno stile di vita proprio, caratterizzato dai suoi mercati mattutini e da uno dei festival più importanti, e spettacolari, di tutto il Giappone. La città può essere visitata facilmente a piedi o in bicicletta, ed è una base di partenza ideale per visitare il patrimonio dell’UNESCO di Shirakawa-go, e tutta l’area circostante.


 

KANAZAWA

Un giardino fiorito, di rara bellezza, dove si sente, anche se quasi impercettibile, uno scroscio d’acqua che scorre tra le fontane di bambù.Una brezza delicata fa suonare piccole campanelle.L’aroma di tè si spande nell’aria. Questa è solo una piccola fotografia del Giappone d’epoca feudale, ma a Kanazawa si può scoprire molto di più.sembra di rivivere un passato storico ricco di fascino dove geishasamurai e ninja si muovono in uno scenario pittoresco, grazie al fatto che nessuna guerra è mai riuscita a scalfire il ricchissimo patrimonio storico-culturale di Kanazawa.Case storiche, monumenti, preziosi giardini, sono pervenuti fino a noi, così come le tradizioni culturali e artigianali che continuano ad affascinare i turisti.


 

KYOTO

È proprio a Kyoto, antica città di circa un milione e mezzo di abitanti, che ha avuto origine la cultura giapponese. Gli oltre 1200 anni della sua storia e cultura attraggono e stupiscono turisti da tutto il mondo. Gli aeroporti più vicini sono Itami (voli domestici) e quello del Kansai (che opera soprattutto voli internazionali). Qui ha avuto luogo la nascita di diverse forme d’arte giapponesi, come la famosa cerimonia del the (in giapponese “Cha no yu”); l’arte dell’ikebana, ossia la disposizione dei fiori, nata inizialmente da un’offerta floreale buddista; il teatro Kabuki, creato da una donna, Izumo no Okuni; la Kyomai, una danza tipicamente ballata dalle Geisha e fondata da Yachiyo Inoue.


MAURITIUS

Dio creò Mauritius e poi il Paradiso Terrestre”, scriveva Mark Twain nel 1885. E come dargli torto? La classica fotografia di questa isola vulcanica (lunga solo 58 km e larga 47) è quella di una candida spiaggia lambita da una placida laguna color turchese: insomma, davvero l’immagine dell’Eden. Ma queste “cartoline” non rendono completamente giustizia alla varietà geografica e paesaggistica che Mauritius sa offrire al visitatore. Al centro dell’isola si estende un altipiano dalla morfologia accidentata per il gran numero di crateri vulcanici, di corsi e salti d’acqua che lo punteggiano: meta ideale per chi ama il trekking e le lunghe passeggiate. Al limite del plateau si ergono poi tre cime basaltiche, che dominano il profilo dell’isola: il Piton de la Rivière Noire, il Pieter Both e il Pouce Il clima è piuttosto mite e le temperature non raggiungono mai picchi di caldo eccessivo: ne è testimone la rigogliosa vegetazione, una macchia verdissima che rinfresca le alture isolane.


2019-12-05T18:28:39+00:00
Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo ad essere aggiornato sulle nostre ultime vantaggiose proposte di viaggio. Compila il form sottostante!

Cliccando su "ISCRIVITI" accetti di ricevere la nostra newsletter (
Leggi l'informativa completa
)


Accetto B


Accetto

close-link